• un connubio di costante contaminazione, tra la pittura, le arti figurative, il graphic design e la fotografia.

    un connubio di costante contaminazione,
    tra la pittura, le arti figurative, il graphic design e la fotografia.

Biography

Everyday is a creative day

Davide Conti, nasce nel 1970 a Bologna dove frequenta l’Istituto d’arte e l’Accademia di Belle Arti, diplomandosi nel 1993 in pittura. Nel 1991 è ammesso come borsista al Collegio Artistico Venturoli, dove rimane fino al 1998.

Parallelamente alla sua attività artistica, Davide inizia a sviluppare la passione per il design grafico occupandosi di progettazione editoriale per una nota casa editrice. La grafica e il design diventano poi la sua professione all’interno di grandi aziende, importanti gruppi industriali.

All’interno del suo percorso non è venuta mai a mancare la fotografia, vissuta sin dall’infanzia, grazie alla passione del padre, e diventata poi parte integrante del suo percorso professionale e artistico. I suoi lavori sono un connubio di costante contaminazione tra la pittura, le arti figurative, il graphic design e la fotografia.

Di recente ha scelto Misano Adriatico come base di lavoro, ma senza dimenticare Bologna.

Davide Conti raccontato da Onnik Pambakian

Alcuni anni or sono tenni un corso di gestione del colore per operatori del mondo tipografico, corso con una impronta molto tecnica, in una sede autorevole e con partecipanti molto diversi tra loro. Uno di questi era Davide Conti.

Dopo il corso per molto tempo non ci si sente. Pochi anni fa, con una telefonata da Bologna, riemerge Davide, nel frattempo diventato grafico creativo e consulente della comunicazione visiva per aziende e prodotti. Mi chiede di potere avere un corso individuale sulla modellazione della luce dichiarando di volere diventare autonomo nello scattare le immagini per i suoi clienti. Durante una lunga e intensa giornata di approfondimento sul tema, lentamente emerge e mi sorprende il vero spessore della sua cultura sull’immagine: ogni accessorio che spiego richiama alla sua memoria immagini e suggestioni che prontamente mi propone.

Mi sono trovato come imbarazzato davanti a tale enciclopedia – a me sconosciuta – di termini, autori, dipinti, fotografi, scultori, correnti e culture. Davide mi aveva lasciato un importante seme per migliorare la mia vita professionale e solamente anni dopo mi ha svelato la sua visione della nostra collaborazione. Mi aveva eletto suo “maestro d’armi”…Aveva desiderio di avere una persona che lo aiutasse a disciplinare e ordinare l’immenso suo bagaglio di impressioni e fantasie estetiche. Per rimanere nella visione del cavaliere e del suo maestro, posso assolutamente dichiarare che Davide è un grande guerriero !! Si confronta con me sull’uso di uno strumento e pochi giorni dopo arriva una mail con una prova di scatto nella quale ha utilizzato la tecnica con risultati sorprendenti. Se devo essere sincero ed un poco esagerato dico che Davide mi aveva ingannato su più cose: non mi aveva rivelato il suo progetto sulla nostra relazione; non mi aveva svelato la sua già immensa preparazione; mi aveva tenuto nascosti i suoi germogli di ricerca fotografica personale; non aveva mostrato il suo lato di delicato esteta… Mi fermo perché questo breve scritto non assuma l’aspetto del rimprovero.

Vuole invece essere un elogio al Davide Conti fotografo. Consapevole di ciò che cerca e capace di imprimerlo nelle sue immagini, desideroso di esplorare nuove composizioni e umile a tal punto da chiedere come fare a fissarle in una immagine che stamperà. Davide esige molto dai suoi maestri e mi perseguita fino a che non ritiene di avere imparato a padroneggiare le armi della fotografia che di volta in volta sente di volere utilizzare, ma mi ripaga con una gratitudine sincera che riempie di colore e luce la mia attività. Davide Conti sta crescendo e il cavaliere guerriero è ormai un conquistatore e nella sua sala d’arme altri autorevoli e qualificati maestri lo aiutano a dare corpo alle sue visioni che, meritatamente, cominciano ad essere conosciute in Europa e oltreoceano.

Non smettere mai di essere un grande Cavaliere, Davide !

ABOUT






Ho letto l'informativa sulla privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali *